Contro la direttiva europea (86/609/CEE) che prevede la vivisezione di animali randagi firma ora

Con la presente, desidero rendermi portavoce dell’indignazione e dell’incredulità dei cittadini della Provincia di Gorizia nei confronti della nuova Direttiva Europea sulla vivisezione.

L’approvazione a livello europeo, infatti, della suddetta direttiva rappresenta, a mio avviso, un chiaro segno di arretratezza culturale e un reale passo indietro rispetto alle misure precedentemente in vigore.

La poca importanza data all’esistenza e ai diritti degli animali rispetto al progresso farmacologico non può che essere percepita dalla società come uno scarso interesse delle autorità verso la “vita”, suscitandone lo sdegno.

La cosiddetta “sperimentazione animale” o “ricerca in vivo” è un brutale rituale che non ha alcuna necessità e utilità. Il sottoporre gli animali ad avvelenamenti con sostanze chimiche, farmaci e cosmetici, a esperimenti al cervello e all’induzione di malattie di ogni genere, con la scusa di tutelare la nostra salute, è solo una pillola lenitiva per la nostra moralità. E’ ormai coscienza comune che la vivisezione ammazza l’animale e fa divenire cavia noi e i nostri figli. Ogni specie animale è infatti biologicamente, fisiologicamente, geneticamente e anatomicamente molto diversa dalle altre e l’estrapolazione dei dati tra una specie e l’altra è praticamente impossibile.

Il progresso medico non ha realmente bisogno della vita degli animali. I reali progressi della medicina si sono sempre avuti grazie a osservazioni cliniche, a studi epidemiologici e a innovazioni tecnologiche. Inoltre, oggigiorno esistono centinaia di valide metodologie alternative di cui tre già accettate nel giugno 2000 dall’Unione Europea (il test di foto-tossicità 3T3 NRU, che usa cellule derivate da embrioni di topo e il TER – Transcutaneous Electrical Resistance – che usa pelle di ratti morti).

Infine, il pensare che l’utilizzo di cani e gatti randagi per il progresso scientifico possa rappresentare una risposta all’abbandono degli animali è una risoluzione semplicistica per un problema ben più complesso. Il superamento del randagismo e dell’abbandono degli animali può avvenire, a mio avviso, solamente con l’educazione nelle famiglie, l’insegnamento nelle scuole dei diritti degli animali e un’ampia sensibilizzazione sociale.

Concludo, infine, sperando che queste parole, come quelle di milioni di cittadini, non rimangano inascoltate. Lo sviluppo economico-scientifico non merita la sofferenza di 12 milioni di animali.

Il presidente della Provincia di Gorizia
Enrico Gherghetta

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login, altrimenti procedi alla registrazione e firma riempiendo i campi qua sotto.
Email e password saranno i tuoi dati account, potrai così firmare altre petizioni dopo aver eseguito il login.

Privacy nei motori di ricerca? Usa un soprannome:

Attenzione, l'email deve essere valida al fine di poter convalidare la tua firma, altrimenti verrà annullata.

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Bacheca

Chi ha firmato questa petizione ha visto anche queste campagne:

Firma La Petizione

Firma con Facebook
O

Se disponi già di un account esegui il login

Commento

Confermo la registrazione ed accetto Uso e limitazioni dei servizi

Confermo di aver preso visione della Privacy Policy

Acconsento al Trattamento dei dati personali

Obiettivo firme raggiunto !
335 / 100

Firme Recenti

  • 07 dicembre 2012335. scorp
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012334. Flavia
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012333. Salomè
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012332. Proserpina Maarouf
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012331. Albina Fabbricatore
    Sottoscrivo questa petizione
  • 18 maggio 2012330. Elda
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012329. Edda Ravina
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012328. Zarina Bzheta
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012327. Vanda Pagliero
    Sottoscrivo questa petizione
  • 17 maggio 2012326. Roberto
    Sottoscrivo questa petizione
  • 30 marzo 2012325. barbara ito
    Sottoscrivo questa petizione
  • 08 gennaio 2012324. Sandra Romaldi
  • 29 dicembre 2011323. simona corsico
    Sottoscrivo questa petizione
  • 10 novembre 2011322. Sara
    Sottoscrivo questa petizione
  • 07 novembre 2011321. Laura Carbone
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 novembre 2011320. Ester Bianchi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 novembre 2011319. Lory Ska
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 novembre 2011318. Giovanni Collura
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 novembre 2011317. Antonella Boni
    Sottoscrivo questa petizione
  • 04 novembre 2011316. mariella zannini
    Sottoscrivo questa petizione
  • 02 novembre 2011315. Claudio Martinez
    Sottoscrivo questa petizione
  • 01 novembre 2011314. sara casu
  • 01 novembre 2011313. Manuela Salis
    Sottoscrivo questa petizione
  • 01 novembre 2011312. Francesco Moruzzi
    Sottoscrivo questa petizione
  • 31 ottobre 2011311. Sara La Franca
    Sottoscrivo questa petizione
  • 31 ottobre 2011310. Loreta Calia
    Sottoscrivo questa petizione
  • 31 ottobre 2011309. bianca gabriele (non verificato)
    Sottoscrivo questa petizione

vedi tutte le firme

Informazioni

Massimiliano CaoDa:
AnimaliIn:
Destinatario petizione:
Unione Europea

Sostenitori ufficiali della petizione:
Provincia di Gorizia

Tags

Nessuna tag

Condividi

Invita amici dalla tua rubrica

Codici Per Incorporamento

URL diretto

URL per html

URL per forum senza titolo

URL per forum con titolo

Widgets